Dive into Genropy: il racconto della giornata

SOFTWELL - Genropy Dive into Genropy il racconto della giornata

La prima edizione dell’evento Dive into Genropy si è da poco conclusa, lasciandoci carichi dell’entusiasmo manifestato dai partecipanti.

Vogliamo con questo articolo ripercorrere la scaletta della giornata così da soddisfare la curiosità di chi non c’era, e permettere ai partecipanti un pro-memoria per approfondire ulteriormente gli argomenti affrontati in vista del Genropy Day, il prossimo evento che organizzeremo il 9 Novembre a Milano.

La giornata, organizzata in collaborazione con l’Associazione Python Milano presso Mikamai, ha permesso ai core developer del progetto di presentare con un certo grado di approfondimento svariati aspetti del framework. Particolare attenzione è stata rivolta all’aspetto didattico, al fine di rendere l’evento il più possibile fruibile ai partecipanti anche “non pythonisti”.

L’idea è stata di usare la mattina per fornire ai partecipanti gli strumenti teorici e i concetti basilari del framework, per meglio affrontare nel pomeriggio la parte pratica ed interattiva. Quest’ultima consisteva in una una semplice applicazione da realizzare insieme. Recipy: una database application per gestire ingredienti e ricette.


Mattino: I pilastri di Genropy

La mattina è stata dedicata a un’esposizione più “teorica” dei concetti fondamentali e degli strumenti di base che il framework fornisce agli sviluppatori.

L’architettura di Genropy

In questo breve talk introduttivo Giovanni ha spiegato lo scopo di Genropy, ovvero quello di costituire un ambiente di sviluppo coerente per affrontare in modo unitario la programmazione di applicazioni web. Solitamente questo ambito richiede, a causa delle differenti competenze coinvolte nello sviluppo delle parti server e client, una suddivisione del lavoro tra coloro che si occupano del front-end e quelli che realizzano il back-end dell’applicazione. L’approccio di Genropy all’architettura client-server permette invece di dare un’unica soluzione integrata al problema, rendendo quindi ogni caso affrontabile da una sola persona. (Per approfondire qui trovi le slides del talk)

La Bag e le Strutture

Nel secondo talk Saverio ha parlato della Bag, una struttura dati gerarchica usatissima in Genropy e le cui sono API e identiche sia in Python che in Javascript. Le Bag non solo sono presenti nell’implementazione di ogni parte del framework (l’ORM, l’engine Javascript che rende viva la pagina, il protocollo di comunicazione client-server, etc) ma costituiscono anche la base del paradigma a descrittori/costruttori ovvero il modo di programmare moltissimi aspetti di un’applicazione Genropy.

Per maggiori informazioni sulle Bag e sui concetti di Structure, Trigger e Resolver, rimandiamo a un precedente articolo del nostro Blog, Out of the Box, o alla Documentazione completa sul nostro sito. Inoltre sono stati pubblicati online gli esempi affrontati durante il corso e le slides del talk.

La pagina Genropy

In questa sessione interattiva e live, Francesco ha mostrato con una serie di esercizi ed esempi come funziona la creazione delle GUI in Genropy. E cioè come scrivendo codice Python, otteniamo una pagina estremamente viva sul Browser. Ha quindi illustrato nel dettaglio come avviene la comunicazione tra l’engine Javascript che vive nella pagina ed il server, che risponde fornendo le descrizioni degli elementi da presentare. Inoltre ha spiegato i concetti di dataSource e dataStore di pagina e fornito dettagli su come il framework renda allo sviluppatore totalmente trasparente la gestione delle chiamate rpc. Se siete interessati agli esempi ed esercizi affrontati, qui trovate le istruzioni per scaricarli da git ed eseguirli in locale.


Pomeriggio: Genropy in azione!

Il pomeriggio del Dive into Genropy è stato di natura più pratica ed ha avuto come obiettivo quello di mostrare come rapidamente e con quale semplicità e poche linee di codice si può creare una database application web. Il caso presentato è stato Recipy:una applicazione per creare e gestire ricette gastronomiche.

Se desiderate ripercorrere insieme da casa questo tutorial, potete innanzitutto installare Genropy e poi provare a seguire tutte le fasi dell’esercizio. Qui troverete la spiegazione, i sorgenti scaricabili e il link al progetto su Git.

Vuoi anche tu tuffarti in Genropy?

Per una guida dettagliata al Progetto Dive into Genropy ti invitiamo a seguire la Guida completa.


Ti stai avvicinando al mondo Genropy e desideri saperne di più?

Ricordati innanzitutto di iscriverti al Genropy Day per partecipare in prima persona all’evento di presentazione e approfondimento del framework che si terrà a Milano il 9 novembre 2019.

Ti invitiamo poi a seguirci sui social per tenerti in contatto con le ultime novità che Genropy ha da offrire:

Genropy Seguici su Facebook
Pagina Facebook

Genropy Seguici Gruppo Facebook
Gruppo Facebook

Genropy Freelist
Freelist